Formulario Erasmus+ 2018: confusione nella definizione dei prodotti intellettuali di valore europeo

 

 

La novità principale dei progetti di Partenariato Strategico Erasmus+ è che vengono finanziati i prodotti intellettuali di valore europeo e non le attività necessarie per realizzarli.

 

Nei vecchi progetti multilaterali sul bando Lifelong Learning, nel caso esemplificativo della realizzazione di un Manuale sull’insegnamento della matematica ad adulti venivano ad esempio finanziate le attività di analisi preliminare dei bisogni, scrittura del manuale, sperimentazione, formazione dei formatori che partecipano alla sperimentazione, realizzazione di questionari di analisi dei risultati della sperimentazione, relazione relativa all’andamento della sperimentazione. Ognuna di queste attività compariva come voce di budget con relative giornate di impegno di personale.

 

I Partenariati Strategici Erasmus+ hanno invece introdotto il concetto di Prodotto Intellettuale di Valore Europeo, definiti come (vedi 121 della Guida Erasmus+ 2018 2′ edizione): Intellectual outputs/tangible deliverables of the project (such as curricula, pedagogical and youth work materials, open educational resources (OER), IT tools, analyses, studies, peer-learning methods, etc.).

 

Questo comporta che nei Partenariati Strategici Erasmus+ è possibile chiedere un finanziamento aggiuntivo solo per prodotti tangibili (che stanno cioè su un supporto fisico, può trattarsi di libro, file, CD Rom, etc.) e non le attività (insegnare, sperimentare, pubblicizzare -l’unica pubblicizzazione per cui è possibile chiedere un finanziamento aggiuntivo è quella per conferenze e seminari relativi ai prodotti intellettuali di valore europeo). Inoltre i prodotti devono avere un valore europeo. Così ad esempio un Manuale con 3-4 unità didattiche o un piano di disseminazione anche di un centinaio di pagine non possono essere finanziati con fondi aggiuntivi. Il Manuale perché è troppo breve, perciò il suo valore complessivo è scarso; il piano di disseminazione invece, anche se ottimamente strutturato, è un documento che ha rilevanza solo per i partner.

 

Con l’introduzione dei prodotti intellettuali di valore europeo nell’esempio fatto sopra sarebbe finanziabile solo l’attività di scrittura del Manuale, ammesso che si tratti di un Manuale ben articolato. Questa diversa impostazione ha comportato una riduzione dei budget.

 

La nuova applicazione è stata applicata in maniera non uniforme, mi è capitato di vedere progetti approvati dove erano stai finanziati come prodotti intellettuali di valore europeo eventi di disseminazione e documenti di rilevanza interna.

 

Nel 2018 la compilazione del formulario dei Partenariati Strategici Erasmus+ avviene online. Nella sezione dedicata alla descrizione dei prodotti intellettuali di valore europeo compare un menù a tendina dove va indicato il tipo di output. Mi ha meravigliato trovare fra le scelte possibili cose che non sono prodotti intellettuali di valore europeo, ma attività, d esempio:

  • Services/ structures – Cooperation, networking (including network creation and strategies) and peer-learning activities
  • Services/ structures – Public awareness campaigns / outreach activities
  • Studies / analysis-Questionnaire development and survey implementation

 

e prodotti che non hanno valore europeo, ad esempio:

  • Methodologies/ guidelines –  Dissemination / exploitation plan

 

Può darsi che il menù a tendina venga utilizzato anche per altri tipi di progetti (non credo). In ogni caso così si crea confusione.

 

Se sei interessato a imparare l’europrogettazione puoi seguire uno dei miei corsi a distanza, chiedermi una consulenza o supervisione o, se sei il titolare di una agenzia formativa, una formazione presso la tua sede. per contatti puoi utilizzare il modulo qui sotto.

 

Autore © Leonardo Evangelista. L’articolo rispecchia le opinioni dell’autore al momento dell’ultima modifica. Vedi le indicazioni relative a Informativa Privacy, cookie policy e Copyright.

 

 

Formulario Erasmus+ 2018: confusione nella definizione dei prodotti intellettuali di valore europeo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: