Cattive traduzioni di documenti ufficiali: ‘laureati’ invece di ‘qualificati’

Un altro esempio di cattiva traduzione della Guida Erasmus+ dall’inglese all’italiano.

La versione inglese Erasmus+ Programme Guide Version 2(2017): 20/01/2017, che costituisce il testo ufficiale, a p.122 descrive una delle priorità VET per i partenariati strategici in questo modo:

in view of increasing the quality of VET provision, establishing feedback loops to adapt VET provision based on outcomes, including graduate tracking systems, as part of quality assurance systems in line with EQAVET recommendation.

Il termine ‘graduate’, in British English, si riferisce a titoli di studio acquisiti all’univerità o al college:

graduate: a person who has a first degree from a university or college (vedi http://dictionary.cambridge.org/dictionary/english/graduate).

In Gran Bretagna, al college è possibile ottenere titoli equivalenti alle nostre lauree ma anche alle nostre qualifiche professionali (vedi https://www.aoc.co.uk/general-further-education-colleges)

Visto che il contesto in cui è collocata la frase è riferito all’ambito formazione professionale, il termine ‘graduate’ avrebbe dovuto essere tradotto con ‘qualificati’. La traduzione italiana della Guida (Versione 1 (2017): 20/10/2016, p.136) traduce invece con ‘laureati’.

con l’obiettivo di aumentare la qualità dell’offerta IFP, stabilire cicli di feedback per adeguare l’offerta di IFP sulla base dei risultati, compresi i sistemi di monitoraggio dei risultati occupazionali dei laureati, come parte di sistemi di garanzia della qualità in linea con la raccomandazione EQAVET.

Il riferimento ai laureati può far addirittura far pensare che i corsi di laurea rientrino fra la formazione professionale.

Un altro esempio di cattiva traduzione è anche questo, alle stesse pagine. Il testo originale inglese:

developing VET business partnerships aimed at promoting work-based learning in all its forms, with special attention to apprenticeship training, by involving social partners, companies and VET providers and with a specific focus on the local and regional dimension in order to produce concrete results on the ground

La traduzione in italiana omette una ‘e organismi’ fra I termini ‘imprese’ e ‘IFP’, e la frase diventa incomprensibile.

sviluppare partenariati di imprese IFP tesi a promuovere l’apprendimento basato sul lavoro in tutte le sue forme, con particolare attenzione alla formazione in apprendistato, coinvolgendo le parti sociali, le aziende e gli enti erogatori di IFP, e con enfasi specifica sulla dimensione locale e regionale al fine di produrre risultati concreti sul campo

In sintesi, conviene sempre utilizzare i documenti ufficiali nella versione inglese.

Cattive traduzioni di documenti ufficiali: ‘laureati’ invece di ‘qualificati’

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: